Torna alla Homepage
ORATORIO S.LUIGI - CAIRATE - TORNEO SERALE 2004

   CALENDARIO DEL TORNEO

TORNEO SERALE " Oratorio S

TORNEO   SERALE  

" Oratorio S. Luigi "   CAIRATE

Regolamento

1) Il Torneo di calcio a 7 giocatori inizierà il 02 luglio 2003, con inizio degli incontri alle ore 21.15 per il primo e alle ore 22.15 per il secondo incontro.

Il termine per le iscrizioni è fissato per il giorno 25 giugno

 

2) La quota di iscrizione è di Euro 250 per una squadra composta fino a 12 giocatori.

L’importo dovrà essere versato all'atto dell'iscrizione stessa.

Alla squadra che risulterà vincitrice del Torneo verrà restituita la quota di iscrizione versata.

 

3) Non é data possibilità alcuna di sostituire atleti già iscritti ; analogamente non sarà consentito scambio di atleti in squadre diverse.

 

4) Ogni squadra, all'atto dell'iscrizione, dovrà comunicare. la denominazione della squadra, il colore della maglia (ed eventuale seconda maglia) ed il nominativo del Dirigente Responsabile.

 

5) Al Torneo potranno iscriversi fino ad un numero  di 10 squadre, composte da atleti che abbiano compiuto  il 16° anno di età e che non siano tesserati nelle Società di serie A,B,C1 e C2.

Relativamente al completamento della lista dei giocatori, è data facoltà al Dirigente Responsabile di iscrivere altri atleti con preavviso dei dati anagrafici di almeno 48 ore antecedenti la gara e dietro versamento di Euro 10 per ciascun nominativo.

Tutti gli atleti dovranno essere comunque in regola con le vigenti disposizioni di legge in materia sanitaria (certificato medico di idoneità rilasciato dal medico di famiglia oppure da Istituto di medicina sportiva). Tale documentazione dovrà essere prodotta in originale o in copia fotostatica all’atto della iscrizione o almeno prima dell’inizio della gara da parte del Dirigente Responsabile.

Non saranno ammesse deroghe: in caso di mancanza di tale certificato il giocatore non potrà partecipare al Torneo.

 

6) Il Dirigente Responsabile (o suo delegato) dovrà presentare all'Arbitro designato - almeno 10 minuti prima dell'incontro - la distinta dei giocatori partecipanti contrassegnati dal rispettivo numero, unitamente al documento di identità. Dopo il riconoscimento effettuato dal Direttore di gara, al terreno di gioco potranno accedere il dirigente responsabile, il massaggiatore e l'allenatore regolarmente iscritti sulla distinta presentata, con i relativi documenti, al direttore di gara.

 

7) I giocatori che, per qualsivoglia motivo, non potranno esibire il documento di identità personale di cui sopra, non potranno prendere parte all' incontro . In caso di situazioni particolari e/o per impedimento comprovato, sarà il Commissario di Campo che potrà concedere, a suo insindacabile giudizio,  deroga eventuale.

 

8)Il Torneo sarà strutturato ad insindacabile giudizio della Direzione del Torneo.

Ogni partita contemplerà 2 tempi di 20 minuti ciascuno con un intervallo di 5 minuti.

Ai fini della qualificazione al girone finale, nel caso di parità di punteggio fra 2 o più squadre facenti parte del  medesimo girone, si farà riferimento al quoziente reti. In caso di ulteriore parità varrà il risultato nello scontro diretto; se si verificasse ancora la parità, passerà la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti; se ciò non bastasse si effettuerà il sorteggio.

Nelle fasi ad eliminazione diretta, in caso di parità, al termine dei 40 minuti regolamentari, si effettueranno 2 tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di ulteriore parità, si darà corso ai 5 calci di rigore alternati. Se dovesse verificarsi ancora parità varrà il primo miglior punteggio dopo i regolamentari calci di rigore effettuati “ad oltranza”.

 

9)L'arbitro é autorizzato - su richiesta del responsabile di una squadra richiedente - a rinviare l'inizio della gara, a partire dall'orario ufficiale, fino alla durata massima di 15 minuti; entro tale termine però deve aver potuto effettuare l'appello ad almeno il numero previsto di giocatori, pari alla metà più uno.

Resta inteso che, trascorso il tempo indicato, la squadra che non avrà ottemperato a quanto prima specificato sarà considerata rinunciataria: il risultato verrà riportato con il classico 2 – 0 a favore dell’altra squadra. La sanzione si completa poi con una ammenda pari a 50 euro.

Ai fini della classifica tutte le partite disputate dalla squadra rinunciataria (e quindi estromessa dal Torneo) verranno automaticamente conteggiate con il risultato indicato al comma precedente.

 

10) Durante il corso della gara potranno essere sostituiti 5 giocatori indipendentemente dal ruolo. Le gare avranno inizio con un minimo di 5 giocatori in campo. Qualora nel corso della gara dovesse venire meno il numero minimo di 5 giocatori, la partita dovrà essere dichiarata terminata.

In caso di maltempo ogni decisione verrà presa dal Commissario di campo, dopo avere sentito i responsabili delle squadre , ed il direttore di gara.

 

11) Il giocatore che viene espulso dall'arbitro durante la gara, automaticamente si deve ritenere squalificato per una giornata, salvo l'aumento delle giornate di squalifica deciso dal Commissario di campo dopo la lettura del verbale redatto dall'arbitro: per ogni espulsione la sanzione è fissata in Euro 10.

Qualora un giocatore venga ammonito ( la relativa sanzione é di Euro 5 per ciascuna ammonizione ) dall'arbitro per 2 volte, automaticamente si intenderà sospeso per una giornata.

Le sanzioni sopra riportate dovranno tassativamente essere versate al ritiro dei documenti a fine partita.

 

12) La direzione delle gare sarà affidata ad arbitri designati dall'organizzazione. Non sono ammessi reclami riguardanti decisioni arbitrali.

Eventuali possibili altri reclami dovranno essere presentati in forma chiara e leggibile per iscritto all'organizzazione entro le 24 ore, allegando l'importo di Euro 15. Le decisioni in merito ai reclami spettano alla Commissario di campo e tali decisioni sono inappellabili.

 

13) Eventuali recuperi di incontri non disputati per causa di forza maggiore o per decisione dell'Organizzazione del torneo - sentiti i Dirigenti responsabili delle squadre interessate - potranno essere disputati anche in terza serata ( ore 23.00 circa ). In caso di mancato accordo tra le parti, sarà inappellabile la decisione del Commissario di campo.

 

14) Per quanto non espressamente indicato, si intendono come vigenti le norme che disciplinano il gioco calcio a 7 giocatori così come formulate dal CSI e dalla FIGC ( in particolare relativamente ad  esclusioni dal Torneo a seguito di provvedimenti disciplinari ).

Per espressa richiesta del CSI é istituita una " COPPA DISCIPLINA " che verrà assegnata, a giudizio insindacabile della Commissione disciplinare, alla Squadra che si sarà distinta per la correttezza  dei propri  giocatori, del Dirigente Responsabile e degli altri dirigenti.

 

15) L'Organizzazione declina ogni responsabilità civile e penale per eventuali danni ed infortuni causati prima, durante e dopo la gara, ad atleti e terzi.

Con l’iscrizione si accettano tutte le modalità contenute in questo regolamento ed il rispetto del luogo ove si svolge il Torneo.

 

 

Contatto webmaster | Segnala questo sito